Respinta la direttiva sul copyright

La proposta di direttiva sul copyright non ha trovato il voto favorevole del Parlamento Europeo. In vista della votazione, gli articoli più controversi del testo, art. 11 e 13, sono stati evocati come minaccia alla libertà di espressione e alla libera iniziativa economica oppure come un baluardo a difesa dei privilegi di titolari di copyright. Poche voci isolate, tra cui la nostra, non si sono unite al coro. Pur riconoscendo alcuni difetti del testo, non possiamo trascurare il fatto che intento del legislatore Europeo è, e resta, quello di tutelare e remunerare la creatività a vantaggio soprattutto di piccoli autori ed editori, sempre più incapaci di contrattare con i giganti del web d’oltreoceano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *